Coniglio dell’osteria “Alla Pesa”

Print

Ingredienti

olio –burro

farina

salvia

rosmarino

1 spicchio d’aglio

mezza cipolla

3 o 4 chiodi di garofano

un pizzico di sale

coniglio massimo 1,5 Kg a pezzi

Preparazione

Prepara in una pentola il fondo con l'olio, l'aglio intero e la cipolla tritata finemente.

Fai rosolare il coniglio a fuoco vivo per 5 minuti dopo averlo infarinato e pepato. Aggiungi quindi mezzo bicchiere di vino bianco e lascialo evaporare. Aggiungi ora un trito di salvia e rosmarino, i chiodi di garofano, regola di sale, togli lo spicchio d'aglio, metti il coperchio e lascia cuocere a fuoco basso.

Il tempo di cottura è di circa 2 ore. Controlla ogni tanto la preparazione ed aggiungi un po' di olio se necessario.

Al termine della cottura togli il coperchio, aggiungi una noce di burro e un po' di olio, alza la fiamma e fai girare i pezzi di carne per consentirne la doratura.

Il coniglio va obbligatoriamente accompagnato con fette calde di polenta.

Un po' di storia

Grazie agli amici Giorgio e Titti per averci fornito questa preziosa ricetta. Maria, mamma di Giorgio, ha gestito per tanti anni l'osteria “Alla Pesa" di Poiano, vicino a Verona. E il coniglio era la specialità di questa storica osteria della famiglia Semprebon.

Per questa ricetta è sconsigliato l'uso della padella con fondo antiaderente; meglio la classica padella in alluminio.

Lascia un commento