Orzotto ai fiori di sambuco

Print

Ingredienti (per 4 persone)

320 g. di orzo perlato
2 fiori di sambuco di medie dimensioni
brodo vegetale
100 g. di Grana Padano giovane

Nei mesi di aprile e maggio fioriscono i sambuchi inondando le campagne del loro profumo inconfondibile; questi fiori sono commestibili e, se ben dosati, addolciscono e profumano tante preparazioni dal classico risotto alle insalate. 

Questa ricetta li porta in un orzotto dalla fresca impronta primaverile.

Preparazione:

Porta a bollore il brodo vegetale e fai cuocere l’orzo. La quantità di brodo va misurata seguendo le istruzioni che sono solitamente riportate sulla confezione dell’orzo; in caso contrario si può seguire il classico metodo della cottura del risotto aggiungendo mestoli di brodo all’orzo mano a mano che questo si asciuga. 

Raggiunto il giusto grado di cottura manteca l’orzo con il Grana grattugiato e i fiori di sambuco che avrai lavato, asciugato e staccato dai rametti tenendone da parte una piccola quantità per la decorazione. L’orzotto dovrà avere la classica consistenza “all’onda".

Fai riposare l’orzotto per un paio di minuti a fuoco spento e con il coperchio, quindi impiattalo spolverandolo con una lieve nevicata di fiori di sambuco.

Lascia un commento